martedì 27 luglio 2010






Tante sensazioni si sono scontrate dentro di me oggi. Mentre guidavo per andare a fare la mia visita da nonna, tanti pensieri e tante emozioni si mescolavano dentro di me. Il finestrino aperto mi dava la possibilità di sentire i profumi nell'aria, ma in realtà l'unico "profumo" era quello della pioggia d'estate, che mi riportava alla mente tanti ricordi. Ricordi dei temporali estivi, durante i quali ero costretta a stare in casa, nonostante i miei piedi scalpitassero per correre giù a giocare insieme agli altri bambini. Mi ritrovo in un vicoletto dove una signora poco prima della pioggia probabilmente aveva steso il bucato, ed ecco che il profumo dell'ammorbidente usato per il bucato mi fa riaffiorare alla mente il ricordo di quando andavamo sul terrazzo della prima casa in cui ho abitato, per stendere i panni. E poi dove una lunga e ripida discesa fatta di curve, eccomi lì...il posto più tranquillo del mondo dove nessuno può darti fastidio, dove tu e il silenzio siete un'unica cosa, dove sai che nessuno può disturbarti, perchè lì dormono tutti ormai...ed è proprio lì che da un mese a questa parte trovo la mia tranquillità, dove so che ci sarà sempre una persona che continua e continuerà ad ascoltarmi anche se non può darmi risposte...anche se in realtà io le risposte ce le ho segnate tutte nella mia mente, così come la sua voce. Si, sembrerà stupido,ma so che lei c'è e mi segue sempre. E così, anche se attraverso una foto impressa sul marmo, so di potermi sfogare, perchè lei mi ascolta, si, proprio come ha sempre fatto. Glielo avevo detto..."Nessuno mai potrà separarci"...ed è così. Ti voglio bene Nonna....



>Newer Posts >Older Posts
<--Second Sidebar -->

      

Amando.it
Paperblog